Solo

Giorni senza te

orfano del mio cammino

Mutilato d’arteria

vagando ramingo

incrocio il colore vivo del fiore

m’inebria d’ardore

anestetizzando il mio dolore

 

(Gianni Di Milia)